Tutte le news dal campo del Webmarketing

Rimani aggiornato sul mondo del web, sempre in continua evoluzione.

Segui il nostro blog e iscriviti alla nostra newsletter.

venezianetsrl

ELIMINATA LA PARITY RATE PER LE STRUTTURE ALBERGHIERE

20150402_rate-parity

DDL CONCORRENZA, FRANCESCHINI: ELIMINATO PARITY RATE PER LE STRUTTURE ALBERGHIERE, SCELTA ATTESA E CORAGGIOSA

Via i vincoli sulla libera offerta dei prezzi rispetto alle agenzie di viaggio on line

L’emendamento al Disegno di Legge Concorrenza approvato ieri con 434 voti favorevoli e 4 contrari alla Camera elimina il cosiddetto parity rate, ossia le clausole che vincolano gli alberghi a non offrire, sia on line che off line, le proprie strutture a prezzi e condizioni migliori rispetto a quelle pubblicate sui portali di prenotazione delle agenzie di viaggio on line.

L’emendamento introduce una regola valida per tutti gli operatori sul mercato, in modo analogo a quanto avvenuto in Francia con la così detta legge Macron approvata dall’Assemblea Nazionale lo scorso 10 luglio, che ha introdotto nel Codice del turismo un apposito articolo di disciplina dei rapporti tra piattaforme di prenotazione e albergatori e ha stabilito che questi ultimi mantengono in ogni caso il diritto di determinare liberamente le condizioni di offerta dei propri servizi nei confronti del consumatore finale. L’emendamento si applica infatti a tutti gli intermediari, e non solo alle piattaforme di prenotazione online.

Con questa decisione gli albergatori italiani si riappropriano della loro libertà imprenditoriale e saranno in grado di offrire ai loro clienti qualunque accordo o tariffa vantaggiosa che considerino appropriata, “Ora che Francia e Italia hanno scelto la strada del divieto della clausola del parity rate – dichiara il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini – anche i colossi globali dell’offerta alberghiera online non potranno che tenere conto della scelta di due paesi che insieme rappresentano il più grande mercato mondiale del turismo. Grazie al Parlamento per questa scelta unanime coraggiosa che il settore alberghiero italiano attendeva da tempo”.

Va chiarito che, innanzi tutto, prima che la legge entri definitivamente in vigore, deve essere approvata dal Senato.

07/10/2015 

Fonte: Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Meetodo by Venezia.net srl

Via Guglielmo Pepe 142, Mestre (Venezia) 
tel.0415384485 e fax 0418622028 

info mail: commerciale3@venezia.net 
mail pec: venezianetsrl@pec.it

Riccardo Zamara         393 9628864         riccardozamara@venezia.net
Manuel Cuman             335 6363559         manuelcuman@venezia.net

SCRIVICI

Nome*
Cognome*
Società*
E-mail*
Telefono*
Interessato a...*
Inserisci Captcha
Ricarica

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003).

CALENDARIO

DICONO DI NOI

User

Anche questo workshop è stato molto utile per un aggiornarsi sulle novita’ del webmarketing, sempre in rapida evoluzione. Eugenio Nardin HotelPanorama LEGGI IL RESTO»

User

"Grazie alla consulenza di Venezia.net srl, l’obiettivo prefissato è stato raggiunto senza problemi" Massimo Fugagnolo Direttore Hotel Ducale LEGGI IL RESTO»